Esplora contenuti correlati

Repertorio atto n. 38/CU

Parere ai sensi dell’articolo 7, comma 1, del decreto-legge 31 maggio 2014, n. 83, convertito con modificazioni,  dalla legge 29 luglio 2014, n. 106 sullo schema di decreto del Ministro per i beni e le attività culturali recante approvazione del Piano Strategico “Grandi Progetti Beni Culturali 2020”.

Repertorio Atti n.            38/CU           del   9 maggio 2019

              

LA CONFERENZA UNIFICATA

  

nell’odierna seduta del 9 maggio 2019

 

VISTO l’articolo 8 del decreto legislativo 28 agosto 1997, n. 281;

VISTO l’articolo 7, comma 1, del decreto-legge 31 maggio 2014, n. 83, recante “Disposizioni urgenti per la tutela del patrimonio culturale, lo sviluppo della cultura e il rilancio del turismo” convertito, con modificazioni, dalla legge 24 luglio 2014, n. 106, che prevede che con decreto del Ministro dei beni e delle attività culturali e del turismo, sentito il Consiglio Superiore per i beni culturali e paesaggistici e la Conferenza Unificata sia adottato entro il 31 dicembre di ogni anno, il Piano strategico “Grandi Progetti Beni Culturali” ai fini della crescita della capacità attrattiva del Paese;

VISTA la nota prot.n. 0010394 del 10 aprile  2019 con la quale il Capo di Gabinetto del Ministero per i beni e le attività culturali ha trasmesso lo schema di decreto di cui trattasi, diramato in pari data con nota prot.n. DAR n. 0006083;

VISTA la nota prot.n. 0010634 del 12 aprile 2019 con la quale il Capo di Gabinetto del Ministero per i beni e le attività culturali ha trasmesso, ad integrazione della nota prot.n. 0010394 del 10 aprile 2019, la nota n.6000 dell’11 aprile 2019 con la quale la Direzione Generale Musei esprime parere favorevole sullo schema di decreto de quo;  

VISTA la nota prot.n. 0010973 del 16 aprile 2019 con la quale l’Ufficio di Gabinetto del Ministero per i beni e le attività culturali ha trasmesso una nuova versione dello schema di decreto di cui trattasi, diramata in pari data con nota prot.n. DAR n. 0006394;

CONSIDERATO che il provvedimento iscritto all’ordine del giorno della seduta del 17 aprile 2019, è stato rinviato per ulteriori approfondimenti su richiesta delle Regioni, in accordo con  ANCI ed UPI;

CONSIDERATO l’esito dell’incontro tecnico svoltosi il 2 maggio 2019, nel corso del quale sono state avanzate alcune osservazioni e talune richieste di chiarimento, l’ANCI, in particolare, ha sottolineato il mancato coinvolgimento in fase di programmazione, evidenziando la necessità di garantire una adeguata informazione circa l’emanazione di atti di indirizzo del Ministero concernenti il programma de quo, relativamente alla individuazione dei beneficiari è stata altresì richiamata l’opportunità di motivare le scelte operate dal Dicastero, al riguardo si è registrata la disponibilità, da parte del rappresentante del Ministero per i beni e le attività culturali, di corredare il provvedimento di una nota esplicativa;

VISTA la nota prot.n. 0012188 del 3 maggio 2019, diramata il 6 maggio 2019 nota prot.n. DAR n. 0007185, con la quale il Capo di Gabinetto del Ministero per i beni e le attività culturali ha trasmesso la versione definitiva dello schema di decreto di cui trattasi, con allegata la nota esplicativa come concordato in sede di incontro tecnico;

CONSIDERATI gli esiti dell’odierna seduta di questa Conferenza, nel corso della quale:

  • le Regioni hanno espresso parere negativo sottolineando il mancato coinvolgimento nella individuazione degli interventi, consegnando in seduta un documento (allegato 1),
  • l’ANCI ha espresso parere favorevole con la raccomandazione di cui al documento, consegnato in seduta (allegato 2),
  • l’UPI, ha espresso parere favorevole associandosi alla raccomandazione dell’ANCI;

CONSIDERATO che il Ministero per i beni e le attività culturali nel sottolineare la disponibilità ad accogliere la raccomandazione avanzata dall’ANCI ha sottolineato  la disponibilità al coinvolgimento delle Regioni e delle Autonomie  locali nella predisposizione del prossimo Piano Strategico, ha altresì precisato che le linee di finanziamento e di intervento sul patrimonio culturale sono molteplici, nel caso specifico si tratta, come previsto dalla norma, di interventi su beni strategici;

ESPRIME PARERE

 nei termini di cui in premessa, ai sensi dell’articolo 7, comma 1, del decreto-legge 31 maggio 2014, n. 83, convertito con modificazioni, dalla legge 29 luglio 2014, n. 106 sullo schema di decreto del Ministro per i beni e le attività culturali recante approvazione del Piano Strategico “Grandi Progetti Beni Culturali 2020” nel testo trasmesso dal Ministero per i beni e le attività culturali il 3 maggio 2019.

Per saperne di più

Torna all'inizio del contenuto