Esplora contenuti correlati

Repertorio atto n. 36/CU

Intesa ai sensi dell’art. 15, comma 1, del D.Lgs 2 gennaio 2018 n. 1, sulla Direttiva del Presidente del Consiglio dei Ministri recante Indirizzi operativi per la gestione organizzativa e funzionale del sistema di allertamento nazionale e regionale e per la pianificazione di protezione civile locale nell'ambito del rischio valanghe.

Repertorio atti n.         36/CU del 9 maggio 2019

LA CONFERENZA UNIFICATA

Nella seduta del 9 maggio 2019:

VISTO il decreto legislativo 2 gennaio 2018, n. 1 Codice della Protezione civile ed in particolare il comma 1 dell’articolo 15, ove si stabilisce che le direttive del Presidente del Consiglio dei ministri per l'esercizio della funzione e lo svolgimento delle attività di protezione civile sono adottate previa intesa da sancire in sede di Conferenza unificata ovvero di Conferenza Stato-Regioni, in ragione delle competenze interessate;

VISTI in particolare gli articoli 17 - Sistemi di allertamento e 18 - Pianificazione di protezione civile del Codice della Protezione civile del citato decreto legislativo n.1/2018;

VISTA la lettera l), del comma 1, dell’articolo 2, della legge 6 febbraio 2004, n. 36 Nuovo ordinamento del Corpo forestale dello Stato ove si stabilisce che il Corpo forestale dello Stato ha competenza in materia di controllo del manto nevoso, previsione del rischio valanghe e connesse attività consultive e statistiche, svolte attraverso il proprio Servizio Meteomont;

VISTO il decreto legislativo 15 marzo 2010, n. 66 Codice dell'ordinamento militare ed in particolare l’articolo 92 - Compiti ulteriori delle Forze armate ai sensi del quale le stesse forniscono, a richiesta e compatibilmente con le capacità tecniche del personale e dei mezzi in dotazione, il proprio contributo alla pubblica utilità e alla tutela ambientale, attività tra le quali è inclusa l’emissione di bollettini periodici relativi al rischio valanghe;

VISTA la direttiva del Presidente del Consiglio dei ministri 3 dicembre 2008 Indirizzi operativi per la gestione delle emergenze;

VISTA la direttiva del Presidente del Consiglio dei ministri 9 novembre 2012 Indirizzi operativi volti ad assicurare l’unitaria partecipazione delle organizzazioni di volontariato all’attività di protezione civile;

VISTO lo schema di direttiva del Presidente del Consiglio dei ministri Indirizzi operativi per la gestione organizzativa e funzionale del sistema di allertamento nazionale e regionale e per la pianificazione di protezione civile locale nell'ambito del rischio valanghe inviato all’Ufficio di segreteria di questa Conferenza dal Dipartimento protezione civile e diramato alle amministrazioni interessate con nota DAR n. 13579, del 5 ottobre 2018;

VISTI gli esiti delle riunioni tecniche svoltesi il 23 ottobre, il 13 novembre ed il 17 dicembre 2018, in cui il testo della direttiva è stato oggetto di emendamenti, modifiche e integrazioni recepite nella versione del provvedimento, inviata dal Dipartimento Protezione civile e diramata alle Amministrazioni interessate il 18 dicembre 2018 con nota prot. n. 1054;

VISTI gli esiti della seduta di Conferenza Unificata del 24 gennaio 2019, nel corso della quale il provvedimento è stato rinviato per approfondire in maniera più dettagliata il quadro delle responsabilità al fine di migliorare la gestione delle emergenze;

VISTI gli esiti delle riunioni tecniche svoltesi il 6 ed il 18 febbraio 2019, nonché l’8 aprile 2019 in cui il testo presentato nella sopra citata seduta di Conferenza Unificata è stato oggetto di ulteriori emendamenti, modifiche e integrazioni, recepite nella versione definitiva del provvedimento inviata il 10 aprile 2019 dal Dipartimento Protezione civile con nota n.19678 e diramata alle Amministrazioni interessate lo stesso giorno con nota DAR prot. n. 6020;

VISTA la nota del Dipartimento Protezione civile n. 20939 del 16 aprile 2019, con la quale il testo del provvedimento veniva integrato e modificato sulla base delle richieste del Ministero dell’Interno, diramato alle amministrazioni interessate con nota DAR n. 6448 del 17 aprile 2019;

VISTI gli esiti della seduta di Conferenza Unificata del 17 aprile 2019, nel corso della quale, su richiesta delle Regioni, il provvedimento è stato rinviato per consentire un esame più accurato del testo inviato dal Dipartimento Protezione civile con la sopra citata nota;

VISTE le risultanze della riunione tecnica svoltasi il 2 maggio 2019, ove sono state apportate alcune ulteriori modifiche e precisazioni al testo del provvedimento;

VISTA la nota del Dipartimento Protezione civile n. 23414 del 6 maggio 2019, contenente il testo definitivo della direttiva in oggetto, diramata con nota DAR n. 7295 del 7 maggio 2019;

RILEVATO che nell’odierna seduta le Regioni, l’ANCI e l’UPI hanno espresso avviso favorevole all’intesa;

ACQUISITO l’assenso del Governo, e delle autonomie locali che hanno espresso avviso favorevole all’intesa

SANCISCE INTESA,

ai sensi dell’art. 15, comma 1, del D.Lgs 2 gennaio 2018 n. 1, nei termini di cui in premessa, sullo schema di Direttiva del Presidente del Consiglio dei Ministri recante Indirizzi operativi per la gestione organizzativa e funzionale del sistema di allertamento nazionale e regionale e per la pianificazione di protezione civile locale nell'ambito del rischio valanghe nella stesura diramata con nota DAR n. 7295 del 7 maggio 2019.

Per saperne di più

Torna all'inizio del contenuto